GEOGRAFIE DEL SUONO #75 Toshimaru Nakamura (JPN) e Kjell Bjørgeengen (NOR)incontranoTotaleee [Andrea Laudante, Paolo Montella, Giuseppe Pisano]
GEOGRAFIE DEL SUONO #75  Toshimaru Nakamura (JPN) e Kjell Bjørgeengen (NOR)incontranoTotaleee [Andrea Laudante, Paolo Montella, Giuseppe Pisano]

Giovedì 13 Giugno ore 21:00 | l’Asilo
GEOGRAFIE DEL SUONO #75

Toshimaru Nakamura (JPN) e Kjell Bjørgeengen (NOR)
incontrano
Totaleee [Andrea Laudante, Paolo Montella, Giuseppe Pisano]

Geografie del suono arriva al suo 75esimo appuntamento in oltre 10 anni di programmazione e concerti. La storica rassegna che mira a creare momenti di incontro tra musicisti distanti geograficamente e, talvolta, stilisticamente, tornerà in Asilo il 13 Giugno. Geografie del suono rappresenta la concretizzazione più aderente a ciò che è l’Asilo, per la capacità di creare connessioni e la volontà di promuovere l'interscambio.

In questo appuntamento i nostri ospiti internazionali si fermeranno a Napoli durante le date europee del loro tour mondiale. Nakamura ha creato il no-input mixer, uno strumento che è stato utilizzato in tutto il mondo nei circoli sperimentali, è una leggenda della musica elettronica. Bjørgeengen è un visual artist Norvegese attivo da 40 anni nei principali luoghi dell'arte contemporanea e sperimentale di tutto il mondo. Un evento imperdibile e irripetibile.

Finestre spalancate e ventilatori a palla.

Come di consueto il concerto si chiuderà con un momento improvvisativo con musicisti del territorio campano.
Kjell e Toshimaru si incontreranno con Totaleee, trio napoletano di impro radicale, di ritorno da numerosi concerti in giro tra Europa e Asia.

Openact di Etsah.

_
Toshimaru Nakamura e Kjell Bjørgeengen
hanno entrambi innovato con metodi distintivi nella creazione di musica e video. Lo strumento di Toshimaru Nakamura è il no-input mixer, che descrive un modo di utilizzare un mixer standard come strumento di musica elettronica, producendo suoni senza alcun ingresso audio esterno. L'uso del mixer in questo modo è innovativo non solo per i suoni che può creare, ma soprattutto per l'approccio che questo metodo di lavoro con il mixer richiede.
Nel frattempo, Bjørgeengen si immerge nel video generato dall'audio utilizzando il Jones VideoSynth e il Jones Flood Coil, un dispositivo che emula un monitor CRT, catturando i detriti del fallout magnetico e convertendoli in suono.
Nelle loro performance collaborative, il suono di Nakamura alimenta il sintetizzatore video di Bjørgeengen, influenzando gli oscillatori e l'elaborazione video. L'output visivo risultante viene poi trasformato di nuovo in suono, alimentando il mixer di Nakamura e influenzando il circuito di feedback locale.
Questo scambio dinamico situa Nakamura e Bjørgeengen in un circuito di feedback in cui ogni mossa da una parte influenza l'altra, creando una situazione davvero precaria, simile a navigare sull'equilibrio delicato di un filo del rasoio.
L'imprevedibilità intrinseca di entrambi gli strumenti richiede un atteggiamento di accettazione e conformità con il sistema e il risultato audiovisivo, infondendo nel loro lavoro un alto livello di indeterminatezza e sorpresa.

_
Totaleee
è un gruppo aperto e fluido di compositori che abbraccia le opere elettroacustiche prodotte collettivamente da artisti originari o con base a Napoli, o che hanno un legame speciale con la città.

Attualmente, totaleee è composto da: Andrea Laudante, Paolo Montella e Giuseppe Pisano. Questa formazione di totaleee è il risultato della prima collaborazione strutturale tra questi tre artisti. Già legati da una serie di incontri in varie costellazioni (OEOAS, La Bestia Carenne, Ka’e), il loro impegno ha trovato una nuova forma come trio stabile, nei loro incontri compongono opere acusmatiche e eseguono set di improvvisazioni elettroacustiche radicali e non idiomatiche.

Insieme, stanno lavorando per sviluppare un approccio alla composizione che si basa fortemente su un dialogo continuo riguardo alla forma, alla struttura e ai materiali, al fine di consentire un metodo di collaborazione che sia al contempo filosofico e artistico.

_
Etsah
nasce nell'estate del 2021 per scherzo e per necessità in provincia di Napoli. Fedele e affascinato dall'attitudine DIY, amalgama e interagisce con feedback, no-input mixer e cassette.
È uno dei fondatori dell'etichetta sperimentale Senza di Noise

1 month ago
l'Asilo
Vico Giuseppe Maffei, 4, 80138 Napoli